I ricercatori dell’Università di Bergen hanno dimostrato, studiando 6 235  persone per 20 anni, che i detergenti e i deodoranti spray sono tossici per i nostri polmoni perché i gas tossici che emanano irritano le mucose nelle vie respiratorie provocandone cambiamenti persistenti.

I principali inquinanti  all’interno degli ambienti  chiusi (casa, ufficio, cinema, ristorante, albergo…) sono:

1) contaminanti biologici (bio–contaminanti):

a) funghi (con effetto sia patogeno che allergico), virus, batteri, parassiti con effetto patogeno (infezioni e/o malattie);

b) protozoi e allergeni che possono indurre manifestazioni allergiche;

c) alcuni artropodi – acari della polvere e i pidocchi;

d) bio aerosol, le particelle trasmissibili per via aerea, che possono essere viventi (batteri, virus, funghi, parassiti) o originati da organismi viventi (cellule batteriche e frammenti cellulari, spore fungine e prodotti derivanti dal metabolismo microbico).

2. sostanze chimiche che contengono i COV (Compositi Organici Volatili): secondo il Ministero della Salute se sono “presenti ad alte concentrazioni negli ambienti interni, possono causare effetti a carico di numerosi organi o apparati, in particolare a carico del sistema nervoso centrale”. Come inquinanti negli ambienti chiusi l’Istituto superiore di Sanità individua:

a) composti organici volatili (l’acetone e la naftalina);

b) alcuni acidi (come la candeggina o l’acido muriatico);

c) le basi (l’ammoniaca e la soda);

d) prodotti derivanti da combustioni.

Soluzioni per l’inquinamento domestico

Proprio per ovviare le gravi conseguenze per la salute derivate dall’utilizzo dei detersivi, le aziende leader di settore hanno studiato e prodotto dei sistemi che puliscono e sanificano senza l’utilizzo dei detersivi quindi attraverso il vapore a secco. ( sistema di pulizia /sanificazione a vapore .

Print Friendly, PDF & Email